Muco giallo dal naso dei bambini? Non c’è per forza da preoccuparsi

Delle secrezioni giallognole dal naso dei bambini non sono per forza segnale di un’infezione batterica e, prima di allarmarsi, meglio approfondire cosa le causa

Che i genitori siano premurosi è normale, ma preoccuparsi inutilmente per qualcosa che potrebbe essere indice di un banale malanno di stagione non è necessario. Non c’è da andare nel panico, dunque, se i bambini presentano muco giallo dal naso, né tantomeno da somministrare farmaci come gli antibiotici senza sentire prima il pediatra. Il più delle volte, infatti, si tratta di un semplice raffreddore, da monitorare e contenere, sì, ma senza troppi pensieri.

Muco nasale nei bambini: come si forma?

La presenza di muco nel naso dei bambini è un fenomeno del tutto normale. Questa sostanza, infatti, è sempre presente nel nostro organismo, anche quando stiamo bene. Anzi, ha funzioni molto importanti nel nostro corpo e una giusta quantità permette che tutto vada per il meglio.

Di solito il corpo umano produce da un litro a un litro e mezzo di muco al giorno e non solo nel naso. Questa sostanza viene prodotta attraverso speciali ghiandole, le mucipare, da tutti quei tessuti chiamati appunto mucose, che si ritrovano per esempio anche nei polmoni, nello stomaco, nell’intestino e, naturalmente, nel naso.

Funzioni del muco

Il muco è prima di tutto un lubrificante, consente cioè di mantenere i tessuti degli organi sopracitati umidi, idratati e funzionanti: una particolare secchezza, infatti, creerebbe un attrito che aumenterebbe il rischio di lesioni. Pensate per esempio al gonfiarsi e ridursi continuo che subiscono i polmoni oppure a come sarebbe dare dei colpi di tosse con le vie aeree asciutte.

La consistenza densa e appiccicosa del muco non ha come unico scopo quello di rendere meno traumatici i movimenti dei tessuti, ma costituisce una vera e propria barriera protettiva per gli organi. Il suo essere così viscoso, infatti, fa sì che eventuali impurità che riescono a raggiungere questi spazi siano intrappolate nel muco, poi espulso all’esterno. Inoltre, contiene al suo interno anticorpi e globuli bianchi, elementi molto importanti per combattere la presenza indesiderata di virus o batteri. Nel muco ci sono poi speciali proteine, che hanno la capacità di rendere il fluido di una consistenza e composizione tale da risultare inospitale agli agenti patogeni.

Cosa fare se esce muco giallo dal naso dei bambini

Il muco giallo dal naso nei bambini potrebbe essere un sintomo del raffreddore. Molto spesso, infatti, secrezioni di questo colore indicano una risposta a un’infezione virale e il raffreddore rientra tra queste casistiche. In associazione, possono esserci altri sintomi, come:

  • naso chiuso

  • mal di gola

  • tosse

  • mal di testa

  • stanchezza e mancanza di appetito

In particolare, il muco giallo nei bambini ci dice che il corpo sta mettendo in atto delle difese naturali per combattere un ospite indesiderato. La colorazione gialla è indice di un’infiammazione che ha colpito probabilmente la mucosa nasale o, nel caso della sinusite, i seni paranasali: il muco dal naso è giallo perché al suo interno si sono accumulati i neutrofili, particolari globuli bianchi del sangue con cui l’organismo cerca di eliminare gli intrusi. Queste cellule contengono degli enzimi, a loro volta contenenti ferro, che tingono di giallastro il muco. Contrariamente a quanto si pensi, il giallo o il verde non significano per forza che siano presenti dei batteri, ma che magari, invece, il sistema di difese sta reagendo per farcela da solo.

Se al vostro bambino esce muco giallo dal naso non c’è quindi ragione di preoccuparsi, mentre è bene monitorare altri sintomi ed evitare che le secrezioni ristagnino a lungo nel naso. Il problema, infatti, insorge quando nelle narici (o più in profondità nelle vie aeree) il muco si accumula e inizia a essere un ambiente in cui i batteri riescono a proliferare con più facilità.

Solitamente la produzione di muco con un raffreddore si fa minore col tempo e si risolve in una decina di giorni. È quindi nel caso in cui le secrezioni non diminuiscano che si deve pensare a chiedere il parere del pediatra, a maggior ragione se queste sono accompagnate da febbre o difficoltà del piccolo a respirare. Se si ha a che fare con un neonato, invece, il consulto con il medico andrebbe previsto sempre.

Sciogliere il muco dal naso dei bambini

Il muco giallo dal naso dei bambini non deve significare subito un ricorso ad antibiotico. Anzi, questo farmaco, alla lunga, può portare a una resistenza che lo rende inefficace. Se infatti l’infezione è virale, come il caso del raffreddore, l’antibiotico non è adatto a combatterla.

Per sciogliere il muco dal naso nei bambini, piuttosto, basta utilizzare quei rimedi semplici e naturali che vengono consigliati quando hanno il raffreddore. I più importanti sono i lavaggi nasali, che si possono fare anche in tenera età, persino nei neonati, perché non hanno controindicazioni. Con i bimbi molto piccoli va scelta una soluzione fisiologica, per tutti gli altri sono molto utili decongestionanti nasali per bambini arricchiti di sostanze emollienti, capaci di ridare sollievo alla mucosa irritata. I lavaggi con soluzione fisiologica si possono fare con una siringa privata dal suo ago. . Per un trattamento più rapido ed  efficace si può utilizzare un decongestionante nasale in doccia nasale, lavaggio da effettuarsi con un apposito apparecchio.

Idratare la mucosa delle vie aeree, del naso e della gola, significa tenere il muco fluido e respirare meglio, di conseguenza si evita di far entrare aria dalla bocca, dove questa non verrebbe filtrata adeguatamente. Si può fare anche garantendo un’adeguata umidità alla cameretta (con un umidificatore o dell’acqua vicino al termosifone) o ripetendo con una certa cadenza dei suffumigi. Per lo stesso motivo, far bere al bambino acqua, succhi, brodo durante la giornata contribuisce a far guarire raffreddore più velocemente, senza lasciare strascichi.

 

Fonti:

Amico Pediatra, Raffreddore, Perché è importante la pulizia del nasino

DoveEComeMiCuro, Il muco

Harvard Health Blog, Don’t judge your mucus by its color

Mayo Clinic, Common cold in babies

Web MD, The Truth About Mucus

Articoli della stessa categoria

la sinusite nei bambini
Sinusite nei bambini: sintomi, cura e soluzioni per prevenire l’infiammazione
16 Aprile 2020 Leggi l'articolo